9 marzo 2015

L'INFINITA QUERELLE VASCO - LIGABUE




"Chiedo scusa a Vasco Rossi e a chi sta vivendo il lutto per la scomparsa di Massimo Riva: non sono stato sufficientemente "scafato" da immaginare che qualcuno potesse speculare sulla morte di un musicista, imbastendo polemiche di bassa lega. Io non ho mai espresso giudizi morali sull'uso di droghe, nè mi sento di fare valutazioni su ciò che è giusto e ciò che non lo è, come si poteva invece dedurre da un'intervista pubblicata su un altro quotidiano che mi attribuiva frasi da me mai pronunciate.
Quello che serve invece è, secondo me, che ognuno abbia corrette informazioni per poter fare liberamente le sue scelte. Mi soffermo su questa parte perchè vorrei fosse chiaro: non sono pro o contro la droga. Sono contro la cattiva informazione che se ne fa. Sono amareggiato dal fatto che Vasco, che pure ha una certa esperienza su certe speculazioni, abbia creduto che fossi in malafede. Voglio pensare che tutto dipenda dal carico emotivo che si porta dietro questa tragedia e dalla impossibilità di viverla in silenzio. A farne le spese, però, è proprio chi merita di riposare in pace. E per questo sono mortificato." Luciano Ligabue - 5 Giugno 1999, Corriere della Sera

                           SCUSE DIMENTICATE E LACRIME di Antonello Vanzelli

Qualche tempo fa avevo pubblicato un articolo sulla lunga querelle tra Vasco Rossi e Luciano Ligabue. Si narrava l'inizio della diatriba, e delle parole (all'apparenza) fuoriluogo del rocker di Correggio. Era appena morto Massimo Riva, storico chitarrista di Vasco, e il rocker di Correggio stava presentando il suo film "Radiofreccia", in cui si parlava appunto di tossicodipendenza.
Non sto qui a tediarvi riscrivendo nuovamente le parole cariche di bile del Komandante, ero dalla sua parte e avevo attaccato il Liga. Mi era sembrato inopportuno e intempestivo, ma devo fare retromarsch, cospargendomi il capo di cenere. Ligabue aveva chiesto scusa pochi giorni dopo, cercando immediatamente di far capire la sua assoluta buonafede al riguardo. Del resto anche lui aveva perso persone care a causa della droga, e infatti "Radiofreccia" così come canzoni come "Leggero" e "Kay è stata qui" trattano proprio di quello.
Il suo doveroso chiarimento era arrivato dopo che Repubblica (e Rockol a seguire) avevano riportato "frasi da me mai pronunciate", imbastendo una polemica di dubbio gusto. Ma si sa, certi giornalisti nello sporco ci sguazzano. Ci sono caduto anch'io, che giornalista non sono, permettendomi di accusare Ligabue. Il tempo, con i grandi, è ancor più galantuomo e quelle scuse - perdute nel mare magnum di internet e della memoria - sono tornate a galla.
Come per l'assurda rivalita tra Vasco e i Litfiba (ne avevamo parlato qui), sarebbe ora che questa sciocca acredine fosse messa da parte sia dai diretti interessati (e penso in particolare a Vasco che non risparmia continue frecciatine al collega) e dai fan, perchè non giova a nessuno, men che meno al diretto interessato, uno dei più grandi chitarristi ritmici di sempre. Esemplare la chiusura del Liga: "A farne le spese, però, è proprio chi merita di riposare in pace. E per questo sono mortificato.", perché a volte ci si dimentica che i morti non possono più rispondere, e bisognerebbe salutarli solo con una lacrima e un sorriso.

12 commenti:

-Alma- ha detto...

Parole sante. Nient'altro da aggiungere.

Valium ha detto...

Mah.....la storia sembra tutta qua, iniziata si da quel dì, ma non è tutta qua...
Io da fan "talebano" di Vasco, stranamente, avevo creduto alla smentita successiva di Ligabue. Ma poi, ho capito che stavo credendo ad un menzognere patentato.
In tante interviste (queste non in cartaceo, ma dal vivo), Ligabue, si è più volte pavoneggiato snocciolando numeri falsi.
Un bel giorno (si fa per dire), fu ospite(oramai abituè di salottini), in una trasmissione di Bonolis se non erro "Il senso della vita", lì aveva più volte rimarcato i numeri dei suoi tour, e tutto compiaciuto e guardando la telecamera, insieme alla complicità di un singolare riverente Bonolis, disse:" i miei numeri in Europa non li fa nessuno" .....ecco, lì me le ha fatte girare ai livelli come e più di Berlosco e Salvini messi assieme :)
Giuro, e sono sincero credimi, non ci ho dormito la notte!
Fattostà che la sera successiva, Vasco dal social, scrisse :" caro Liga, ne devi mangiare di polenta......." Una cosa così.
Ricordi amico Vanz questo? Anche perchè tanti media ne parlarono mettendo il dito nella piaga, ma nessuno credo,fece menzione sul vero motivo di quella frase. Ma io collegai, anche perchè conosco benissimo il lato permaloso del Blasco.
Ecco, diciamo così, il Liga è stato sincero con il fatto di Massimino, ma la rivalità, per me, stà nell'arroganza di questo pseudo-rocker di contrabbando, che non si è mai levato il cappello dinanzi al vero Rocker inarrivabile, cosa che invece, non è mancata da altri colleghi tipo Zucchero, Eros, Articolo31, Piero Pelù, Jovanotti.......
Purtroppo è questo il motivo, perchè si parla di fatti oggettivi, e se non si riesce ad essere oggettivi sui fatti è difficile da mandar giù.

Grazie Vanz, è sempre un piacere leggere il tuo punto di vista. Ci aggiorniamo. Valium

Antonello Vanzelli ha detto...

Perdonami Valium, ma non mi sembra nulla di che quello che dici. Vasco ha spesso attaccato pubblicamente il Liga, che da signore non ha mai ribattuto. Se poi qualche velata frecciatina è scappata, fa anche parte del gioco eh...
Detto questo, non voglio giudicare nessuno. Il senso di questo articolo è proprio quello: basta con questa stupida rivalità, basata sul nulla visto che ci sono state anche delle scuse (che non servivano, visto che la polemica l'avevano creata ad arte i giornali).
Ognuno si goda la musica che ama, è cosi difficile?

Valium ha detto...

Come no, certo che ti perdono Vanz :) Ma un'altra volta ti dissi che tu guardi da arbitro imparziale, al contrario di noi veri fan. Il senso del mio discorso è che, se c'è la rivalità, non è tra i due, ma bensì tra tifoserie. Infatti si parla di Juventus (Vasco),
e di Roma (Liga)........
È così difficile da capire che quì si parla di numeri e non di "estetica"?

-Alma- ha detto...

Esatto Vanz. Credo che Valium confonda il "levare il cappello" con la signorilità delle persone che ha menzionato nel suo post. Nessuno si toglie il cappello al cospetto di Vasco anche se molti suoi fan ne sono ciecamente convinti. Semplicemente fanno il loro mestiere e credo proprio che riescano a dormire sonni tranquilli non popolati dal fantasma del suo idolo. Che Vasco non sia al centro dei loro (e dei nostri) pensieri non è una cosa impossibile eh...

Tiziana Guidolin ha detto...

Scusami Valium ma quello che hai scritto in merito alla partecipazione di Ligabue in trasmissione a 'il senso della vita' non mi risulta che Liga abbia detto che "i miei numeri in Europa non li fa nessuno..." quella puntata la vidi su youtube poco tempo fa e non credo che quelle parole siano uscite dalla sua bocca!! E poi lui non ama essere intervistato per la sua riservatezza e tanto meno è abitue' di salittini! Vasco è Vasco ed è così per molti tanti quanti sono quelli che dicono che Liga è Liga...quindi godiamoci la musica perché è bella in ogni sua forma e suono basta solo ascoltarla con il ❤ ciao 😊

Valium ha detto...

Ah! Mi mancava nel mio CV lo sgambetto dell'Alma, questo si, proprio signorile..............

Tiziana, scusami tu, forse non era quella la trasmissione in questione, ma non me lo sono sognato. E poi, non è forse sempre presente da Fazio ad ogni sua uscita discografica con il cd in mano? Dai, siamo seri....
Ti ringrazio per le belle parole che forse mi fanno iniziare una giornata diversa.
Ciao. Valium

Antonello Vanzelli ha detto...

Dai, cerchiamo di non polemizzare tra noi su cose del genere. Stiamo parlando di un qualcosa successo 17 anni fa eh, DICIASSETTE. Sarebbe ora di metterci non una pietra sopra, un macigno, perché più la cosa continua, più diventa triste e stucchevole.

-Alma- ha detto...

Sgambetto?? Naaaah, gli sgambetti sono ben altri, fidati :) Comunque concordo ancora una volta con Vanz quindi lasciamo stare queste inutili polemiche e che ognuno si goda la musica che più gli aggrada.

Valium ha detto...

Peace and Love :D

Nella Crosiglia ha detto...

Bravo Antonello, gran post , con la giusta chiusura..
Rispetto per chi non c'è più..e il maggior rispetto lo dà il silenzio!!!
Bacio serale!

Michele ha detto...

Ciao a tutti ,volevo fare un appunto a ciò che Valium ha scritto a proposito di Liga che si presenta da Fazio per presentare i suoi lavori discografici. Vasco invece viene sponsorizzato per ogni tour o discografia dal suo grande amico il direttore Mimun e dal suo tg 5 ndr. Per ultimo Hai un momento Dio, Una vita da mediano sono scritte da un'interista.
Con questo viva la musica di Liga e Vasco